IL CONSORZIO

Una Solida Rete di Imprese

Consorzio Autonomo Riciclo Plastica Italia

Il Consorzio C.A.R.P.I. – Consorzio Autonomo Riciclo Plastica Italia – nasce nel 2007 dalla volontà di alcuni imprenditori di riunire le maggiori aziende italiane operanti nel settore del riciclaggio dei rifiuti in materiale plastico provenienti da superficie privata.
Da sempre l’idea era quella di creare una rete di imprese che lavorasse in maniera compatta e unita per obiettivi comuni. 
Successivamente, a completamento della filiera, si è deciso di allargare la compagine sociale anche ad aziende quali i raccoglitori, i trasformatori/produttori e i fornitori di servizi.

Un gruppo di persone che condivide un obiettivo comune può raggiungere l’impossibile

Il C.A.R.P.I. è un Consorzio “di sistema”, in grado di rappresentare e servire tutti gli attori della filiera del recupero, del riciclo, della trasformazione/produzione e fornitori di servizi per favorire una gestione ambientalmente compatibile dei rifiuti in plastica e per garantirne soprattutto il corretto fine vita del rifiuto creando nuove risorse.  

Le imprese che ne fanno parte sono suddivise in quattro diverse categorie a seconda della loro attività.

RACCOGLITORI

Imprese che effettuano raccolta e stoccaggio di rifiuti in plastica.

RICICLATORI

Imprese che effettuano il riciclaggio e il recupero di rifiuti in plastica.

TRASFORMATORI

Imprese che effettuano l’importazione, la trasformazione/produzione di imballaggi e manufatti in materiale plastico, compound termoplastici.

FORNITORI DI SERVIZI

Imprese che forniscono materiali e servizi utili ai consorziati.

Inoltre, fin dalla sua nascita ha obiettivi ben precisi e offre ai suoi consorziati servizi a 360°.

Consorzio Autonomo Riciclo Plastica Italia

é Agire

Il Consorzio C.A.R.P.I. è costituito da imprese che hanno deciso di condividere i valori e gli obiettivi storici che da sempre il consorzio si è dato: in primis la creazione e la valorizzazione di una rete di aziende coesa e capace di fornire soluzioni sempre attuali verso il mercato e per tutto il comparto.

Il Consorzio si è pertanto posto come obiettivi:

  • la creazione una solida rete di imprese con gli stessi obiettivi, principi e valori.
  • Contribuire attivamente e con dati precisi al raggiungimento degli obiettivi UE di recupero e riciclaggio.
  • Il perseguimento di un’azione finalizzata a dare alle aziende il riconoscimento che meritano: economico, istituzionale, e ambientale.
  • La riduzione dell’impatto ambientale dei rifiuti in plastica su tutto il territorio nazionale, organizzando, promuovendo e garantendone il ritiro, la raccolta e la trasformazione.
  • La promozione di strategie efficaci e concrete per la realizzazione, il mantenimento ed il monitoraggio di una vera economia circolare, riconoscendo la giusta importanza all’intera filiera italiana, per mezzo di studi, pubblicazioni, progetti ed analisi tecniche volte alla valorizzazione della filiera.
  • Supporto alle aziende tramite osservatorio prezzi e audit aziendali, analisi dei dati sui rifiuti raccolti, trattati e riciclati; calcolo della Co2 e il calcolo delle incidenze attraverso il metodo della regressione statistica, semplice e multipla, e creazione di scenari predittivi in ambito economico, operativo ed ambientale.
  • L’intensificazione delle proprie attività di informazione, comunicazione e consulenza, al fine di valorizzare l’intero comparto.
  • La sussidiarietà ai consorzi nazionali di filiera.
  • La promozione di opportunità di mercato per i prodotti ed i materiali dei propri consorziati.