PROMUOVIAMO LA RACCOLTA E IL RICICLO INDUSTRIALE
DEI RIFIUTI SPECIALI DI PLASTICA

Il Consorzio Autonomo Riciclo Plastica Italia è un consorzio di servizi che prevede all'interno della sua compagine sociale aziende che si occupano della raccolta, riciclo e produzione di materie plastiche provenienti da superficie privata.

News Letter

NOTIZIE

Disciplina della cessazione della qualità di rifiuto - Applicazione dell’articolo 184-ter del decreto legislativo 03 aprile 2006, n. 152
Con circolare del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare  del 01/07/2016 inviata a tutte le Regioni e alle Province Autonome il Ministero ha fornito chiarimenti alle amministrazioni deputate al rilascio delle autorizzazioni per la corretta gestione del ciclo dei  rifiuti. In estrema sintesi , rimandando ad una lettura più approfondita della circolare pubblicata sul sito del Ministero, viene ribadito  che le Regioni e le Province Autonome in sede di rilascio delle autorizzazioni per la gestione dei rifiuti possono determinare i criteri End Of Waste
LA CERTIFICAZIONE DELLA “PLASTICA SECONDA VITA”: OPPORTUNITÀ E POTENZIALITÀ ALLA LUCE DEL COLLEGATO AMBIENTALE
VENERDI 10 GIUGNO DALLE 10 ALLE 13 STAR HOTELS RITZ Via Spallanzani, 40 20129 – MILANO SGS e IPPR si terrà l’incontro di approfondimento sulla certificazione Plastica Seconda Vita.
Diversi sono gli aspetti che verranno affrontati, dall’approfondimento del marchio PSV, ad una panoramica sull’iter di certificazione e all’esposizione di alcune case history. Il tutto contestualizzato all’interno delle interessanti novità introdotte dal Codice Appalti e dal Collegato Ambientale alla Legge di Stabilità (Legge n. 221 del 28 dicembre 2015).
Per il Consorzio CARPI relazionerà  Vincenzo Moramarco (Ecoplen srl): Case history: la sostenibilità per Ecoplen tra tradizione e innovazione. Il caso di Ecoplen Srl, azienda consorziata al CARPI  che utilizzando esclusivamente polietilene proveniente dal riciclo di materiale post-consumo è in grado di ottenere taniche, omologate ADR, con non meno del 70% di plastica riciclata con eccezionali proprietà meccaniche grazie alla particolare struttura multistrato.
ELETTO IL NUOVO CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL CONSORZIO CARPI

Consorzio Carpi ha un nuovo Consiglio di amministrazione, eletto il 20 maggio scorso dall’Assemblea ordinaria dei soci riunitasi a Mestre, in provincia di Venezia. I nuovi membri del CdA sono; Simona Malaspina di Plastipol, Vincenzo Moramarco di Ecodesign, Luciano Pazzoni di B&P Recycling, Luigi Curti di Fabipast, Sebastiano Minini di Minini Imballaggi e Federico Lanfranchi di Poliplast.

Il nuovo consiglio, nella stessa giornata, ha eletto all’unanimità quale presidente per il prossimo triennio Luciano Pazzoni, affiancato da Sebastino Minini nella carica di vicepresidente.

Nel corso dell’Assemblea, il Presidente uscente Giafranco Picinali ha illustrato il percorso fatto da Carpi, durante il quale non sono mancate sfide e difficoltà, ribadendo l’importanza, per la crescita e lo sviluppo, di valori come la collaborazione e la partnership, in contrapposizione all’individualismo aziendale. Valori per i quali il Consorzio si è sempre prodigato.

CARTA DEI VALORI. In quest’ottica, i presenti - condividendo il discorso del neoeletto Presidente - hanno sottoscritto la carta dei valori che riporta i principi condivisi per l'appartenenza a Carpi:
- Credere nel Consorzio, collaborare e costruire assieme a vantaggio di tutti;
- Essere garanti delle informazioni date e garantire la tutela delle stesse;
- Essere parte attiva attraverso proposte fattibili e perseguibili;
- Promuovere l’adesione al Consorzio ed utilizzare il marchio consortile;
- Condividere l’esperienza consortile come modello da esportare;
- Sostenere il Consorzio e gli obiettivi condivisi;
- Rispettare i consorziati, il consiglio eletto dall’assemblea, sostenendo lo stesso e le disposizioni che impartisce

20 Maggio Assemblea Straordinaria ed Ordinaria del Consorzio Carpi
Domani 20 maggio 2016 si svolgerà l'Assemblea Straordinaria ed Ordinaria del Consorzio C.A.R.P.I  presso il Park Hotel Ai Pini ubicato in Via Miranese 176 a Mestre-Venezia.
Nel corso dell'assemblea straordinaria, alla presenza del Notaio Laura Rolando, si procederà alla modifica dello statuto. A seguito l'assemblea ordinaria eleggerà i nuovi componenti del Consiglio di Amministrazione del Consorzio Carpi.
Il bando francese agli oggetti monouso in plastica viola il Trattato europeo. Omboni, Pro.mo: “Errato approccio ai temi ambientali”
La messa al bando dei prodotti monouso in plastica proposta dal ministro francese Ségolène Royal fa discutere. EuPC, Federazione europea dei trasformatori di materie plastiche, in data 4 marzo 2016 ha inviato una lettera alla Commissione Europea in cui segnala la violazione degli articoli 27 e 28 (“Diritto alla libera circolazione dei prodotti originari degli Stati membri e dei prodotti provenienti da paesi terzi in libera pratica negli Stati membri”).
In questi articoli viene regolamentata la libera circolazione delle merci all'interno dello spazio Ue: la legge francese, vietando tazze, bicchieri, piatti e shopper in plastica di fatto contravverrebbe a questa normativa. 

Press Area

Login

Showcases

Background Image

Header Color

:

Content Color

: