PROMUOVIAMO LA RACCOLTA E IL RICICLO INDUSTRIALE
DEI RIFIUTI SPECIALI DI PLASTICA

Il Consorzio Autonomo Riciclo Plastica Italia è un consorzio di servizi che prevede all'interno della sua compagine sociale aziende che si occupano della raccolta, riciclo e produzione di materie plastiche provenienti da superficie privata.

News Letter

NOTIZIE

Definite le date della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti 2016
Si terrà dal 19 al 27 novembre 2016 l’ottava edizione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (SERR), che avrà quale tema specifico annuale: “come  ridurre e riciclare correttamente gli imballaggi e favorire l’eco-design degli stessi”. Il focus di quest’anno sarà dedicato agli imballaggi, a partire dall’ottimizzazione nell’uso di materiale per avvolgere/contenere i beni, grazie a un processo virtuoso di eco-design, fino al corretto riciclo degli stessi, in un’ottica di Economia Circolare.
 
SE LA PLASTICA NON CI FOSSE I COSTI AMBIENTALI SAREBBERO SUPERIORI DI BEN QUATTRO VOLTE!
Lo studio   “Plastics and Sustainability: A Valuation of Environmental Benefits, Costs, and Opportunities for Continuous Improvement” pubblicato da Trucost, ha calcolato che la sostituzione delle plastiche con materiali alternativi potrebbe far lievitare i costi ambientali da 139 a 533 miliardi di dollari l’anno: questo perché i materiali plastici, leggeri e protettivi anche in bassi spessori, consentono di consumare meno risorse e offrono benefici considerando l’intero ciclo di vita del prodotto. L’utilizzo di plastiche più sostenibili, invece, potrebbe ridurre i costi ambientali da 139 a 98 miliardi di dollari.
Disciplina della cessazione della qualità di rifiuto - Applicazione dell’articolo 184-ter del decreto legislativo 03 aprile 2006, n. 152
Con circolare del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare  del 01/07/2016 inviata a tutte le Regioni e alle Province Autonome il Ministero ha fornito chiarimenti alle amministrazioni deputate al rilascio delle autorizzazioni per la corretta gestione del ciclo dei  rifiuti. In estrema sintesi , rimandando ad una lettura più approfondita della circolare pubblicata sul sito del Ministero, viene ribadito  che le Regioni e le Province Autonome in sede di rilascio delle autorizzazioni per la gestione dei rifiuti possono determinare i criteri End Of Waste
LA CERTIFICAZIONE DELLA “PLASTICA SECONDA VITA”: OPPORTUNITÀ E POTENZIALITÀ ALLA LUCE DEL COLLEGATO AMBIENTALE
VENERDI 10 GIUGNO DALLE 10 ALLE 13 STAR HOTELS RITZ Via Spallanzani, 40 20129 – MILANO SGS e IPPR si terrà l’incontro di approfondimento sulla certificazione Plastica Seconda Vita.
Diversi sono gli aspetti che verranno affrontati, dall’approfondimento del marchio PSV, ad una panoramica sull’iter di certificazione e all’esposizione di alcune case history. Il tutto contestualizzato all’interno delle interessanti novità introdotte dal Codice Appalti e dal Collegato Ambientale alla Legge di Stabilità (Legge n. 221 del 28 dicembre 2015).
Per il Consorzio CARPI relazionerà  Vincenzo Moramarco (Ecoplen srl): Case history: la sostenibilità per Ecoplen tra tradizione e innovazione. Il caso di Ecoplen Srl, azienda consorziata al CARPI  che utilizzando esclusivamente polietilene proveniente dal riciclo di materiale post-consumo è in grado di ottenere taniche, omologate ADR, con non meno del 70% di plastica riciclata con eccezionali proprietà meccaniche grazie alla particolare struttura multistrato.
ELETTO IL NUOVO CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL CONSORZIO CARPI

Consorzio Carpi ha un nuovo Consiglio di amministrazione, eletto il 20 maggio scorso dall’Assemblea ordinaria dei soci riunitasi a Mestre, in provincia di Venezia. I nuovi membri del CdA sono; Simona Malaspina di Plastipol, Vincenzo Moramarco di Ecodesign, Luciano Pazzoni di B&P Recycling, Luigi Curti di Fabipast, Sebastiano Minini di Minini Imballaggi e Federico Lanfranchi di Poliplast.

Il nuovo consiglio, nella stessa giornata, ha eletto all’unanimità quale presidente per il prossimo triennio Luciano Pazzoni, affiancato da Sebastino Minini nella carica di vicepresidente.

Nel corso dell’Assemblea, il Presidente uscente Giafranco Picinali ha illustrato il percorso fatto da Carpi, durante il quale non sono mancate sfide e difficoltà, ribadendo l’importanza, per la crescita e lo sviluppo, di valori come la collaborazione e la partnership, in contrapposizione all’individualismo aziendale. Valori per i quali il Consorzio si è sempre prodigato.

CARTA DEI VALORI. In quest’ottica, i presenti - condividendo il discorso del neoeletto Presidente - hanno sottoscritto la carta dei valori che riporta i principi condivisi per l'appartenenza a Carpi:
- Credere nel Consorzio, collaborare e costruire assieme a vantaggio di tutti;
- Essere garanti delle informazioni date e garantire la tutela delle stesse;
- Essere parte attiva attraverso proposte fattibili e perseguibili;
- Promuovere l’adesione al Consorzio ed utilizzare il marchio consortile;
- Condividere l’esperienza consortile come modello da esportare;
- Sostenere il Consorzio e gli obiettivi condivisi;
- Rispettare i consorziati, il consiglio eletto dall’assemblea, sostenendo lo stesso e le disposizioni che impartisce

Press Area

Login

Showcases

Background Image

Header Color

:

Content Color

: